Ultimi trekking estivi: 5 itinerari da non perdere

La stagione estiva è ormai conclusa, ma desideriamo proporti 5 itinerari di trekking di fine stagione da non perdere assolutamente.

Monte Legnone e Legnoncino in Lombardia

Un primo itinerario è rappresentato dal Monte Legnone, la montagna più alta della provincia di Lecco. Vale proprio la pena intraprendere un percorso di trekking da queste parti: da qui si possono osservare le acque del Lago di Como e tutte le montagne che si ergono tutt’intorno tra cui il fratello minore, Monte Legnoncino che è raggiungibile con una passeggiata tranquilla.

Dolomiti Bellunesi in Veneto

L’Alta via delle Dolomiti Bellunesi in Veneto è un percorso suddiviso in 7 tappe che attraversa il Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi. Da queste parti si trova un sentiero lungo 110 km, ricco di fauna e flora: infatti, oltre ad esserci una grande varietà di fiori differenti, si contano ben 3000 esemplari di camosci. Rispetto la zona trentina, questa parte delle Dolomiti è la più selvaggia, ideale se desideri godere della natura in tutta calma e serenità.

Sentiero Rosso delle Cinque Terre in Liguria

Il Sentiero Rosso è uno dei trekking da non perdere: la camminata ha inizio da Porto Venere ed arriva fino a Levanto. Il percorso si caratterizza di salite e discese ma ciò che emoziona maggiormente è la meravigliosa vista sul mare che accompagna dall’inizio alla fine.

La Balconata del Monte Bianco in Valle D’Aosta

Trekking imperdibile è la Balconata del Monte Bianco: iniziando il percorso da Courmayeur, si prende la Strada del Villair. Attraversato il villaggio e superato il ponte ha inizio il bosco. In poco tempo si raggiunge il Rifugio Bertone, dove potrai godere della vista di laghetti e belle vedute su Courmayeur e il Mont Chétif. Dal Rifugio si prosegue fino ad una salita che ti porta ad una delle più belle viste del Monte Bianco.

Anello del Rinascimento in Toscana

Dopo la montagna, un percorso di trekking alternativo per gli amanti di storia, arte e cultura è l’Anello del Rinascimento. Il percorso, lungo 178 km, suddiviso in 13 tappe, parte da Calenzano ed arriva a Firenze. Un ottimo modo per andare alla scoperta del territorio toscano tra natura, paesaggi, dialetti, abitanti e tradizioni culinarie.

Naturalmente, a prescindere dal percorso che sceglierai, i calzettoni trekking dovranno essere i tuoi fedeli alleati per evitare problemi ai piedi!